10 George 10 Maramber 10 Lange Nacht der Museun
Cosa fare
Bild/Illu/Video: Pixabay

Cosa fare

Dovremmo cambiare l’obbrobrio

Lo dovremmo vendere al mercato

O in un negozio di seconda mano

Dovremmo comprarci una maestra

Dovremmo comprarci la gentilezza

Dovremmo comprarci l’amore

Dovremmo, dovremmo…

Scappare dall’obbrobrio, rifugiarci

Dove poter urlare liberamente

Il nostro malessere interiore

Dove potremmo filare e tessere

Una tela per tutta la notte

Dove potremmo essere felici

Di litigarci come bimbi gioiosi

Senza paura di essere

Percossi, dove il salice piangente

Per una volta stia li

E non strappato…

Lasciamo accese le luci della speranza

Sganciamo le bombe fatte di urla

Seppelliamo la violenza

I bimbi non si toccano

Dovremmo cambiare l’obbrobrio

Lo dovremmo vendere al mercato

O in un negozio di seconda mano

Ha mandato i nostri cuori in pezzi

Ha spedito la nostra infanzia al cimitero

Cominciamo a bere, a fumare, a cercarci

Cercare aiuto, rivolgerci a chi?

Nessuno ascolta le urla di piccoli bimbi

Forse dovremmo scappare

Forse non dovremmo andare più a scuola

Forse non dovremmo dormire

E tenerci per mano come gioiosi bimbi

Ancora tremanti, non addestrati alla furbizia

Ma corrono con le loro paure,

Seppellita felicità

In un loculo del cimitero, murata viva

Senza conoscere il destino dell’amorevolezza

Con le spalle al muro,

Dovremmo cambiare l’obbrobrio

Lo dovemmo vendere al mercato

O in un negozio di seconda mano.

Themenverwandte Artikel

«Addio»
Bild/Illu/Video: zVg

«Addio»

Cosa fai… li
Bild/Illu/Video: zVg

Cosa fai… li

Empfohlene Artikel