10 Lange Nacht der Museun 10 George 10 Maramber
L’isola delle campane II
Bild/Illu/Video: zVg

L’isola delle campane II

Il signore delle acque ha avvisato la Dea che le persone dell’isola delle Campane devono rimanere tutta la notte sulle loro barche per onorare il patto fatto tra la


Dea e Poseidone. Solo così facendo l’isola sarà salva dalle onde gigantesche che il signore delle acque può scatenare, in quella notte di plenilunio. C’è la luna piena, una di quelle che trasformano il mondo ed il cuore degli uomini. Si sentiva un leggero sussurrare, tutto il mondo sussurrava qualcosa, le barche, le onde, gli amanti, tutti si stanno sussurrando misteriose rivelazioni, ciascuna confida a l’altro la sua gelosia, tutti sono discordanti, tutti riescono a capire e patiscono l’angoscia di essere sul punto di conoscere l’ira di Poseidone. La Dea Amazzone confida ai propri sudditi la collera del signore del mare. La condivisione della propria amata con il popolo dell’isola delle Campane. L’occhio angosciante di Poseidone e beffardo è lassù nel cielo, la delusione e la violenza dell’essere umano mette paura al signore del mare. Ma in quell’istante, il popolo angosciato e pauroso dalle confessioni della Dea Amazzone, chinandosi alzarono gli occhi al cielo e videro la luna piena che smosse dentro di loro, un’oscura inquietudine. La luna esplose, nel cielo blu, un unico colpo. Dopo pochi minuti, la luna sollevatasi di nuovo, tirò il sipario, irraggiava le spalle delle persone inchinate e proiettava sulle facciate delle case dell’isola il tritone di Poseidone. Le ombre dell’occhio di Poseidone rivelavano rispettosamente la verità che sfuggiva allo sguardo della Dea Amazzone. Quello era anche il suo popolo. Protetto dal signore delle acque. È notte. Tutti possono far rientro alle proprie abitazioni. Anto, la Dea Amazzone, incontra Poseidone presso il Cliffs di Moher. La scogliera più suggestiva dell’isola delle Campane. Dalla parete di roccia si estende un panorama mozzafiato. Rimasta sola per un attimo vince la paura pensando all’amore che ha verso il popolo. Poseidone si avvicina, abbracciandola forte a sé, inizia a cantare e finalmente i due si dichiarano, decidendo di sfidare il mistero della notte. Senza rinunciare all’amore. In lontananza dei temporali, i quali si avvicinano sempre più all’isola. I due innamorati si riparano in una grotta. Sopraggiunge il temporale, ed i pescatori lungo la riva non possono prendere il largo. In quell’istante, la Dea Amazzone si toglie il velo che avvolge il suo corpo e lo stende per terra. Poseidone si avvicina alla sua adorata per amarla tutta la notte.


Svegliati dal sole, i due scendono sulla spiaggia e decidono di fare un bagno rituale è quindi il modo più semplice per donarsi amore e bellezza, onorando la notte d’amore. Il mistero della rigenerazione è celebrato dai due ogni volta entrano in acqua.  

Themenverwandte Artikel

L’isola delle campane I
Bild/Illu/Video: zVg

L’isola delle campane I

Ascolto amorevole
Bild/Illu/Video: zVg

Ascolto amorevole

Empfohlene Artikel